Comunicato: 90 anni dell'appello di don Luigi Sturzo "Ai liberi e forti"

 

In occasione dei 90 anni dell'Appello di don Luigi Sturzo "Ai liberi e forti" (18 gennaio 1919 - 18 gennaio 2009), il Centro Studi Tocqueville-Acton intende riproporre all'attenzione dei suoi amici la lettura di quel documento. In esso, la cura pastorale del sacerdote di Caltagirone trovo' compimento nella carità vissuta nella sfera della politica: la prudente sollecitudine per il bene comune. L'esperienza del popolarismo sturziano rappresentò il tentativo di concepire un ordine sociale coerente con la prospettiva della Dottrina sociale della Chiesa. Un ordine politico ed economico ispirato al personalismo cristiano che si distingue per le risposte che esso è in grado di dare ai concreti problemi degli uomini.

Riteniamo che il tratto caratteristico nel campo della politica, dell' economica e della cultura, tipico della soluzione popolare-sturziana sia caratterizzato dalla convinzione che, al processo dirigista, centralista, monopolista dello Stato, sia preferibile un corretto sistema competitivo, al centro del quale, in sintonia con i principi di sussidiarietà e di solidarieta', si imponga l'opera spontanea e creativa della società civile (famiglie, associazioni, imprese...), capace d'accrescere le possibilità di scelta da parte dei singoli e delle associazioni, al fine di ottenere una più efficace risposta ai reali bisogni dei cittadini ed un maggior rispetto della libertà, della dignità e della responsabilità della persona.

L'appello ai "LIBERI E FORTI" di Don Luigi Sturzo

A tutti gli uomini liberi e forti, che in questa grave ora sentono alto il dovere di cooperare ai fini superiori della Patria, senza pregiudizi né preconcetti, facciamo appello perché uniti insieme propugnano nella loro interezza gli ideali di giustizia e libertà. E mentre i rappresentanti delle Nazioni vincitrici si riuniscono per preparare le basi di una pace giusta e durevole, i partiti politici di ogni paese debbono contribuire a rafforzare quelle tendenze e quei principi che varranno ad allontanare ogni pericolo di nuove guerre, a dare un assetto stabile alle Nazioni, ad attuare gli ideali di giustizia sociale e migliorare le condizioni generali, del lavoro, a sviluppare le energie spirituali e materiali di tutti i paesi uniti nel vincolo solenne della "Società delle Nazioni"... (continua)

 

[Leggi l'appello in versione integrale >>]
[Leggi il Manifesto del Centro Studi >>]

                                                         www.tocqueville-acton.org

 

 

 

 


 
Email:
Password:
 
            
Vuoi commentare gli articoli? Inserisci la tua email e richiedi la tua password premendo sul tasto "registrati"
 
 
    
Alcuni movimenti politici e associazioni stanno tentando di ricomporre su basi innovative l'area dei democratici cristiani e dei popolari, Ritieni la cosa positiva?
 
SI
NO
 
       












Partners
 
 
 
 
 


Dir.Resp.: Ettore Bonalberti - Coordinatore Blog: Giorgio Zabeo
Redazione e amministrazione: C.so del Popolo, 29 - 30172 Mestre (Venezia) - tel. e fax 041/978232 - Email: info@insiemeweb.net
©2008 Associazione Insieme - powered by Enforma Solutions - based on en-press engine - Privacy Policy