Leggiamo su il Gazzettino di stamane questa notizia relitiva al Comune di Venezia: 60 mil. di buco
Postato da admin [08/01/2015 21:45]

Leggiamo su Il gazzettino di stamane questa notizia relativa al comune di Venezia:

 

" Sessanta milioni di sforamento del patto di stabilità e, al momento attuale, l'impossibilità con le risorse date di chiudere il bilancio di previsione 2015 senza un intervento del Governo. «In mancanza di aiuti consistenti (50 milioni e l'azzeramento delle sanzioni, ndr), dovremo pensare a provvedimenti strutturali di riequilibrio da diluirsi in più anni». L'alternativa, il rientro in un anno, sarebbe la più difficile delle scelte, con la sospensione di tutti i servizi, l'azzeramento della parte variabile degli stipendi e l'innalzamento al massimo delle tasse con azzeramento delle esenzioni.

Il destino del Comune è strettamente legato a quello della controllata Casinò di Venezia Spa, società che al momento attuale brucia risorse, continuando a perdere incassi, invece che conferirle all'ente locale. Eppure in pancia Cmv ha una dote ricchissima (immobiliare) che sarà necessariamente utilizzata nel corso di quest'anno per riportare alla normalità il bilancio dell'amministrazione comunale."

 

Questa la drammatica situazione amministrativa e finanziaria del nostro Comune. E il PD pensa di cavarsi dalle sue responsabilità di aver guidato la nostra città da oltre vent'anni continuativamente, con la semplice messa in campo del novello Torquemada Casson, illudendosi, con l'aiuto di qualche accolito e turiferario di complemento, di cancellare con un colpo di spugna ciò che è accaduto e che potrà ancora emergere non appena si aprirà il dibattimento sul caso Orsoni - finanziamenti al PD?

 

I costituenti popolari di Venezia fanno appello alle forze vive e sane della città affinché, attraverso lo strumento delle "cittadinarie",  aperto e partecipato scelgano il candidato sindaco al di fuori degli schieramenti tradizionali di partito, tutti ridotti in condizioni di impresentabilità, e concorrano alla costruzione di una lista civica e popolare di ampia solidarietà con la discesa in campo di una nuova classe dirigente degna della storia migliore di Venezia.

 

Ettore Bonalberti

Coordinatore della Costituente dei Popolari di Venezia

 

 

 


 
Email:
Password:
 
            
Vuoi commentare gli articoli? Inserisci la tua email e richiedi la tua password premendo sul tasto "registrati"
 
 
    
Alcuni movimenti politici e associazioni stanno tentando di ricomporre su basi innovative l'area dei democratici cristiani e dei popolari, Ritieni la cosa positiva?
 
SI
NO
 
       












Partners
 
 
 
 
 


Dir.Resp.: Ettore Bonalberti - Coordinatore Blog: Giorgio Zabeo
Redazione e amministrazione: C.so del Popolo, 29 - 30172 Mestre (Venezia) - tel. e fax 041/978232 - Email: info@insiemeweb.net
©2008 Associazione Insieme - powered by Enforma Solutions - based on en-press engine - Privacy Policy