Comunicato stampa
Postato da admin [12/12/2014 21:35]

Si è riunito il 9 Dicembre a Mestre il comitato costituente dei Popolari di Venezia e della lista civica per Venezia,Mestre e isole, ed è stata redatta la bozza del programma da presentare ai mondi vitali della società veneziana unitamente all'avvio di un'indagine con questionario on line per acquisire dai cittadini veneziani le indicazioni dei bisogni e delle  priorità su cui sviluppare l'azione amministrativa della prossima giunta comunale di Venezia.

Il comitato ha avviato una serie di consultazioni con i più importanti gestori delle strutture istituzionali e politico amministrative della città ( Commissario del comune, Autorità portuale, ATER, CGIA) e continuerà a sollecitare risposte dai responsabili delle numerosissime società a partecipazione comunale, sulle quali uno dei primi impegni sarà la richiesta di una verifica puntuale da parte di commissari ad acta della reale situazione patrimoniale finanziaria di ciascuna, sulla base del riconoscimento effettivo del principio di responsabilità a carico dei gestori per le scelte da loro compiute.

Dopo la situazione di concordato nella quale si trova, prima tra le partecipate italiane, il polo tecnologico VEGA a Marghera, la difficile situazione del casinò e di altre società,  è diritto dei cittadini conoscere l'esatta situazione di tutte le aziende partecipate dal comune di Venezia.

Nei prossimi giorni sarà indetta una conferenza stampa per la presentazione ufficiale della bozza di programma e l'annuncio delle "cittadinarie" da organizzarsi per la scelta del candidato sindaco da parte dei cittadini veneziani, al di fuori delle logiche di partito e dei capi romani.

E' giunto il tempo di cambiare. Bisogna prepararsi alla nuova tornata elettorale sia del Comune che della Regione con una aggregazione non partitica, che abbia come centralità del suo disegno un principio: un modello di sviluppo della Società Civile e del Paese  basato sullo  SVILUPPO NELLA SOLIDARIETA' e cioè definire una serie di regole semplici che vedano il principio della sussidiarietà nella Società Civile come regola "aurea" di comportamento, ma, soprattutto, un modello operativo E GESTIONALE che basandosi CON DETERMINAZIONE sul PRINCIPIO DI RESPONSABILITA' (chi sbaglia paga - le cariche pubbliche non sono luoghi di interesse personale-familiare ma posti di servizio alla comunità) risolva i gravissimi problemi di cui soffre il territorio: LAVORO SICUREZZA DEGRADO.

Questo il messaggio lanciato dai Popolari di Venezia: andare oltre l'orizzonte e prepararsi a essere protagonisti del cambiamento con politiche di sviluppo solidale.

 

Ettore Bonalberti                                                                                        Renato Boraso

Costituente dei Popolari di Venezia                               Lista civica per Venezia, Mestre e isole

 


 
Email:
Password:
 
            
Vuoi commentare gli articoli? Inserisci la tua email e richiedi la tua password premendo sul tasto "registrati"
 
 
    
Alcuni movimenti politici e associazioni stanno tentando di ricomporre su basi innovative l'area dei democratici cristiani e dei popolari, Ritieni la cosa positiva?
 
SI
NO
 
       












Partners
 
 
 
 
 


Dir.Resp.: Ettore Bonalberti - Coordinatore Blog: Giorgio Zabeo
Redazione e amministrazione: C.so del Popolo, 29 - 30172 Mestre (Venezia) - tel. e fax 041/978232 - Email: info@insiemeweb.net
©2008 Associazione Insieme - powered by Enforma Solutions - based on en-press engine - Privacy Policy