Quale Governo? Quale alleato del PD di Bersani?
Postato da admin [10/03/2013 20:49]

In questi giorni sembra che si stia materializzando il migliore alleato per il PD e per Bersani per fare il nuovo Governo: non si tratta ufficialmente di Grillo e del Movimento 5 Stelle, ma di una parte della Magistratura, quella schierata da sempre con la sinistra, in particolare da quando e' entrato in campo Berlusconi.
E' davvero incredibile l'accanimento contro il Cavaliere da parte della Procura di Milano e ora di quella di Napoli (che su 161 parlamentari che hanno cambiato partito, ha indagato solo sul caso Di Gregorio, "comprato" da Berlusconi; gli altri tutti mammolette!) A questi eccessi di "Giustizia partigiana", il popolo italiano si e' già abituato da venti anni e non e' stato influenzato da questi eccessi, infatti  ben 10 milioni di persone hanno rinnovato la fiducia a Berlusconi che ha presentato in 10 punti un programma credibile con entrate e uscite per i conti pubblici. Ciò' che ora e' incredibile e' l'apprendere che l' Associazione Nazionale Magistrati si e' spinta al punto da dimenticare i fondamenti del diritto costituzionale. Sostenere che non si possa manifestare (PdL 23 Marzo) per esprimere liberamente il proprio dissenso per il modo in cui viene esercitato un potere dello Stato, come ha fatto il presidente dell'Anm:  è la vera sfida ai principi della Costituzione e ai fondamentali diritti di libertà che essa sancisce.
Soprattutto quando il potere chiamato in causa, quello giudiziario, è sostanzialmente esente da responsabilità per il proprio operato nonostante le conseguenze che esso determina sulla vita dei cittadini e della stessa nazione. Si pensi alle recenti inchieste che hanno destato clamore, specie all'Estero: Finmeccanica, ENI, ma anche all'incredibile "non esame" del grande scandalo del Monte Paschi di Siena, per il passato Why Not (Prodi&C); Arcobaleno (D'Alema&Rutelli); Sesto SG.(Penati&C.). "Affermare che la manifestazione indetta dal Popolo della Libertà sarebbe un attacco generalizzato alla magistratura è una distorsione della realtà di cui l'Anm si serve per buttare la palla in calcio d'angolo e sfuggire al vero problema: sotto accusa è l'uso politico della giustizia da parte di una falange di militanti rivoluzionari in toga, vero vulnus che impedisce all'Italia di diventare una  democrazia matura..."(Gaetano Quagliariello). Per fortuna ci sono tanti magistrati che ogni giorno lavorano con sacrificio e serietà e di cui evidentemente all'Anm non interessa nulla, mentre da' "audience" mediatica ai magistrati che colpiscono con le loro inchieste solo una parte politica (il Centro Destra) e che poi entrano attivamente nei partiti di sinistra; i casi più noti: Di Pietro, De Magistris, Ingroia. Secondo la cultura del "normally correct" e del buonismo di sinistra, tutto si normalizzerà con l'arresto di Berlusconi. Ma a quale prezzo? Con la svendita delle aziende italiane alla Germania e alla Francia? Con l'impoverimento della classe media e piccolo borghese, con il depauperamento del patrimonio immobiliare, già avvenuto con Monti! Avremo sempre meno  artigiani e professionisti ormai avviati verso la disoccupazione, ma non verso la cassa integrazione come si fa, anche per 10 anni, per gli operai delle grandi aziende in crisi e tasse in più per i cittadini. L'aumento delle tasse, con l'Italia che produce sempre meno e con disoccupati in grande aumento, farà  si' che l'Italia vada a breve termine verso una deriva che l'allontanerà dai Paesi europei a più elevato benessere e qualità di vita; ma il rischio piu alto e' il fallimento del Paese se i nostri titoli di Stato saranno comprati solo con elevati tassi d'interesse. Dobbiamo reagire e non volere un governo di sinistra (30% di consensi elettorali) per realizzare la balcanizzazione dell'Italia.
Questa giustizia così palesemente persecutoria fa gravi danni all'Italia.
Antonino Giannone
Vice Presidente ALEF (Associazione Liberi e Forti)

 
Vota l'articolo:                    Media dei voti:                  Votanti: 1  Commenti: 0
 
Postato da [10/03/2013 20:49]

 
Aggiungi un commento
 
Email (*)

Commento



(*) L'indirizzo email è obbligatorio per gli utenti non loggati nel sistema.
L'inserimento del commento comporta l'iscrizione a questo blog ed il commento verrà pubblicato solo una volta accettate le condizioni presenti nell'email di conferma spedita automaticamente dal sistema.


 
Email:
Password:
 
            
Vuoi commentare gli articoli? Inserisci la tua email e richiedi la tua password premendo sul tasto "registrati"
 
 
    
Alcuni movimenti politici e associazioni stanno tentando di ricomporre su basi innovative l'area dei democratici cristiani e dei popolari, Ritieni la cosa positiva?
 
SI
NO
 
       












Partners
 
 
 
 
 


Dir.Resp.: Ettore Bonalberti - Coordinatore Blog: Giorgio Zabeo
Redazione e amministrazione: C.so del Popolo, 29 - 30172 Mestre (Venezia) - tel. e fax 041/978232 - Email: info@insiemeweb.net
©2008 Associazione Insieme - powered by Enforma Solutions - based on en-press engine - Privacy Policy