Riprendiamo la nostra identità
Postato da admin [27/07/2012 10:22]

Nello sfascio della seconda repubblica caratterizzata da una crisi di valori che sta alla base della stessa crisi economica, finanziaria, sociale e politica dell'Italia e dell'Europa, c'è bisogno di ritornare ai fondamentali.

 

Per noi cattolici di rileggere con estrema attenzione gli insegnamenti della dottrina sociale cristiana aggiornati dalla "Caritas in veritate" di Benedetto XVI, autentica summa sociale del XXI secolo, valida per tutti gli uomini di buona volontà.

 

Un supplemento in più per noi "democratici cristiani non pentiti" che, dopo la lunga attraversata nel deserto della politica del recente ventennio, sentono il dovere di rialzare la testa, avendo conservato sempre la schiena diritta, anche quando questo comportava umiliazioni, rinunce, discriminazioni, per svolgere un nuovo compito storico: ridare una speranza al Paese che amiamo.

 

Consapevoli e pentiti degli errori commessi, specie nell'ultima fase della storia della Prima Repubblica, quando i "particulari" di questo o quel gruppo, di questo o quel personaggio fecero aggio sulla fedeltà ai valori in base ai quali avevamo scelto di fare politica, sentiamo oggi forte la necessità di un nuovo impegno.

 

Non per nostre residue incomprensibili e velleitarie ambizioni personali, ma motivati solo dalla passione civile e dal sentimento di un dovere di testimonianza, specialmente nei confronti delle generazioni che non hanno conosciuto la storia autentica della Democrazia Cristiana, ci prepariamo a celebrare il XIX Congresso nazionale del partito.

 

Lo faremo per chiudere con onore una storia politica interrotta in malo modo agli inizi degli anni'90 e mai giuridicamente conclusa,  come hanno sentenziato in maniera inequivocabile le sezioni civili riunite della Cassazione con sentenza n.25999 del 23 dicembre 2010.

 

E lo faremo per riaprire una nuova stagione politica dei democratici cristiani, per rilanciare il partito del popolo italiano, con una diversa articolazione e struttura organizzativa con l'obiettivo politico primario di concorrere da democratici cristiani, non mediati, né mediabili da terzi, alla costruzione della sezione italiana del Partito Popolare Europeo alla quale partecipiamo da sempre, come nell'Internazionale DC, da soci fondatori.

 

Ritornare a un partito popolare, democratico, federato su basi macroregionali, in grado di interpretare il glocalismo che caratterizza la nuova realtà a livello internazionale.

 

"Pensare globalmente e agire localmente", con una struttura fondata su centri di cultura e partecipazione politica aperti a tutti i cittadini di buona volontà, che intendono contribuire alla definizione delle proposte politiche e programmatiche a livello locale e su per li rami regionali, nazionali ed europei.

 

Scelta di tutti i candidati alle cariche interne e nelle istituzioni con il metodo delle primarie, aperte alla partecipazione dei cittadini che sottoscrivono lo statuto e la carta dei valori del partito cui intendiamo garantire una riconosciuta personalità giuridica, con tutti gli effetti e le conseguenti responsabilità di tale riconoscimento.

 

Una fondazione intitolata a De Gasperi per la raccolta di fondi esclusivamente privati di quanti intendono sostenere il partito, collegata con le altre fondazioni democratico cristiane presenti in Europa e nel mondo, a partire dalla Fondazione Adenauer.

 

E' con questi propositi che, personalmente e con molti amici che hanno condiviso l'attraversata nel deserto con i circoli veneti di Insieme, l'Associazione dei Liberi e Forti, i Popolari liberali, intendiamo contribuire alla migliore riuscita del prossimo XIX Congresso della DC.

 

E' un appello forte che ci sentiamo di fare a quanti condividono il nostro sogno: riconquistare la nostra identità di democratici cristiani, di laici cattolici impegnati nella città dell'uomo, disposti a collaborare con quanti, condividendo i nostri valori fondamentali, intendono costruire la sezione italiana del PPE.

 

Porre fine alla diaspora che ha fatto disperdere enormi energie, superare i personalismi e le equivoche ambizioni di qualcuno, per tornare a rappresentare con grande autorevolezza il partito del popolo italiano: questi i nostri propositi e la nostra ambizione cui intendiamo dedicare il tempo che ci è dato da vivere.

 

Ettore Bonalberti- direzione nazionale DC

Venezia, 27 Luglio 2012

 
Vota l'articolo:                    Media dei voti:                  Votanti: 1  Commenti: 1
 
Postato da [27/07/2012 10:22]
Aggiungerei solo: PERMETTERE DI RISCATTARE IL SENSO DI VERGOGNA CHE CI VIENE ATTIBUITO PER COLPE CHE NON ABBIAMO. ed Inoltre per far inserire a livello normativo quanto noi avevamo sempre affermato: fare politica negli organio amministrativi locali gratuitamente. Sai quanti posti si liberano e quante diaspore cessano. Nel lontano 1985 quando, da primo consigliere eletto (ed avevo solo 22 anni), mi è stato chiesto di fare l'assessore al bilancio in comune il sindaco e gli assessore avevo il gettone di presenza. Allora non c'era la corsa all'assessorato. Scusami, ma ogni tanto mi viene la nostalgia del periodo di combattente DEMOCRISTIANO, per 15 anni amministratore comunale senza condanne ed autoesclusomi quando stava per arrivare la barbarie LEGHISTA. Avanti sempre. cIAO MAURO TOMIETTO
 
Aggiungi un commento
 
Email (*)

Commento



(*) L'indirizzo email è obbligatorio per gli utenti non loggati nel sistema.
L'inserimento del commento comporta l'iscrizione a questo blog ed il commento verrà pubblicato solo una volta accettate le condizioni presenti nell'email di conferma spedita automaticamente dal sistema.


 
Email:
Password:
 
            
Vuoi commentare gli articoli? Inserisci la tua email e richiedi la tua password premendo sul tasto "registrati"
 
 
    
Alcuni movimenti politici e associazioni stanno tentando di ricomporre su basi innovative l'area dei democratici cristiani e dei popolari, Ritieni la cosa positiva?
 
SI
NO
 
       












Partners
 
 
 
 
 


Dir.Resp.: Ettore Bonalberti - Coordinatore Blog: Giorgio Zabeo
Redazione e amministrazione: C.so del Popolo, 29 - 30172 Mestre (Venezia) - tel. e fax 041/978232 - Email: info@insiemeweb.net
©2008 Associazione Insieme - powered by Enforma Solutions - based on en-press engine - Privacy Policy