La strana coppia
Postato da admin [09/07/2012 14:11]

Ha suscitato stupore e sorpresa la "comunione di amorevoli sensi" che sta caratterizzando il rapporto tra la leader della CGIL  - Susanna Camusso ed il neo presidente della Confindustria Giorgio Squinzi le cui esternazioni "anche fuori luogo e con espressioni colorite" stanno caratterizzando queste infuocate giornate estive-

"Una boiata, una macellazione sociale," la prima rilasciata dal Presidente degli Industriali all'indomani dei positivi risultati ottenuti dal Presidente Monti in quel di Bruxelles al Consiglio Europeo, la seconda dopo la presentazione del decreto sulla "spending review.

.

Addirittura, in occasione degli incontri della CGIL a Serravalle Pistoiesi abbiamo visto "la strana coppia" fotografata addirittura a braccetto, a conferma di una anomala ed imprevista alleanza.

Bisogna risalire agli anni settanta, in pieno clima terroristico, allorchè alla presidenza degli industriali c'era l'avv.Giovanni Agnelli ed alla segreteria della CGIL Luciano Lama.

Fu esattamente nel 1977 che i due firmarono il famoso accordo della contingenza "eguale per tutti" ma quella fu veramente un'occasione unica e storica presa per attenuare il gravissimo scontro sociale che dominava in quegli anni al punto da mettere in discussione i basamenti stessi i della Repubblica.

Poi le differenzazioni prevalsero e mai più si verificarono anomale e strane "combine" come quelle in corso da alcuni giorni tra esponenti rappresentativi di due organizzazioni opposte e contrarie.Addirittura, durante il dibattito, le "battute" dell'ing.Squinzi, contro le decisioni del Governo Monti, sono state accolte da applausi fragorosi dai numerosi  esponenti della CGIL.

Un voto decisamente basso quello assegnato dal leader degli industriali al decreto sullo "spending review"; tra il cinque ed il sei, : un giudizio veramente mediocre.

I due si rispettano, addirittura si corteggiano,si scambiano lodi, ed esprimono viva soddisfazione quando, insieme, criticano i provvedimenti governativi.

Qualcuno dei presenti si è chiesto quale fosse, tra i due, il segretario generale della CGIL.

Ora,a parte la sorpresa che questa "strana coppia" solleva, ci sembra rilevante osservare come se ad una concertazione si debba arrivare, resta difficile proporla o, addirittura attuarla, se l'altra parte -il governo - viene maltrattato, in simil modo da due esponenti del mondo economico e sindacale così opposti e contrari

La stranezza di questa "coniuganza di vedute" assume contorni assurdi quando la maggioranza degli italiani ritiene giusto  effettuare tagli alla spesa pubblica e dichiara di condividerli Addirittura gli elettori del PD, il partito che, insieme a PdL e Terzo Polo. sostiene il governo Monti,in   un sondaggio condotto dall'osservatorio di Renato .Mannheimer, rivela che una buona maggioranza ne condivide decisamente le finalità ed i criteri in aperto contrasto con le preoccupazioni espresse dal segretario del PD Bersani.

Ed allora? Ma, ci sembra quello di Squinzi un atteggiamento poco equilibrato, frutto, forse della inesperienza e della necessità di "farsi sentire" all'indomani della sua contrastata elezione al vertice della Confindustria mentre ci appare normale, quello rigidissimo e senza condizioni della Camusso, indistruttibile ed inossidabile nel dire "no" a tutto per principio preso.Un atteggiamento, quello della leader della CGIL, poco comprensibile in un momento nel quale dovrebbe prevalere il buon senso ed un più ragionato comportamento come quello che  stanno tenendo gli altri leader sindacali, pur essi critici.

E' naturale che di fronte,alle "sassate" del Presidente degli Industriali, Mario Monti abbia dichiarato che "frasi come quelle di Squinzi servono solo a far aumentare lo spread, danneggiando così il paese e le aziende .

Ci sembra un giudizio condivisibile in un paese dove ormai stanno esplodendo le più strane ed imprevedibili contraddizioni.

 

 

 

Enrico Dello Sbarba.

 

 
Vota l'articolo:                    Media dei voti:                  Votanti: 4  Commenti: 0
 
Postato da [09/07/2012 14:11]

 
Aggiungi un commento
 
Email (*)

Commento



(*) L'indirizzo email è obbligatorio per gli utenti non loggati nel sistema.
L'inserimento del commento comporta l'iscrizione a questo blog ed il commento verrà pubblicato solo una volta accettate le condizioni presenti nell'email di conferma spedita automaticamente dal sistema.


 
Email:
Password:
 
            
Vuoi commentare gli articoli? Inserisci la tua email e richiedi la tua password premendo sul tasto "registrati"
 
 
    
Alcuni movimenti politici e associazioni stanno tentando di ricomporre su basi innovative l'area dei democratici cristiani e dei popolari, Ritieni la cosa positiva?
 
SI
NO
 
       












Partners
 
 
 
 
 


Dir.Resp.: Ettore Bonalberti - Coordinatore Blog: Giorgio Zabeo
Redazione e amministrazione: C.so del Popolo, 29 - 30172 Mestre (Venezia) - tel. e fax 041/978232 - Email: info@insiemeweb.net
©2008 Associazione Insieme - powered by Enforma Solutions - based on en-press engine - Privacy Policy