Per la famiglia "tipo" 92 euro in più di spesa se l'IVA passadal 20% al 21%
Postato da admin [29/08/2011 21:25]

Se verrà confermato l'aumento dell'IVA di un punto percentuale, dal 20% al 21%,   la spesa delle famiglie italiane subirà un incremento medio annuo di 92 euro.

I calcoli sono stati realizzati dalla CGIA di Mestre che ha analizzato  gli effetti dell'aumento dell'IVA (l'aliquota del 20%) sulla spesa media annuale prendendo come riferimento la "famiglia tipo" ovvero quella composta da 3 persone.

 "Se fosse confermata questa ipotesi - dichiara Giuseppe Bortolussi segretario della CGIA di Mestre -  gli importi a carico delle famiglie non sarebbero così pesanti come si poteva pensare inizialmente, probabilmente grazie al fatto che i prezzi dei beni sono stati in questo periodo relativamente contenuti. Va considerato inoltre che si tratta pur sempre di misure di emergenza in un periodo di particolare difficoltà in cui occorre senz'altro uno sforzo ulteriore da parte di tutti ".

 

 Il passaggio dal 20% al 21% dell'aliquota 'IVA non andrebbe ad incidere sulla spesa relativa a beni di prima necessità come gli alimentari e le bevande, la sanità, l'istruzione, l'abitazione ecc., tutti beni ai quali si applica l'IVA al 10% o al 4%, o non si applica affatto.

Diverso invece il discorso per tutti quei beni non alimentari, ai quali, attualmente, si applica l'IVA al 20%: 92 sarebbero gli euro che le famiglie dovrebbero sborsare in più, in un anno, per effettuare acquisti come abbigliamento e calzature (+ 18 €), mobili, elettrodomestici e servizi per la casa (+ 18€), con una spesa più marcata per i trasporti con più 32 euro all'anno.

In termini assoluti l'incidenza attuale dell'IVA (di tutte e tre le aliquote) sulla spesa media annua è di oltre 2.800 euro su un totale di spesa di 27.857 euro: con i nuovi incrementi si potrebbe arrivare, quindi, ad una spesa annua media familiare di poco superiore ai 27.900 euro.        

 

Stima degli effetti dell'incremento di un punto dell'IVA (dal 20 al 21%) sulla spesa delle famiglie italiane

Spesa media annuale per una famiglia di 3 componenti (anno 2009)

Valori in euro

 

Spesa
media
attuale

di cui,
IVA

 

incremento
IVA dal
20 al 21%

Spesa
media
con più IVA

Alimentari e bevande

6.443

515

-

6.443

Abbigliamento e calzature

2.163

360

18

2.181

Abitazione

2.215

133

-

2.215

Combustibili ed energia

1.866

170

-

1.866

Mobili, elettrod. e servizi per la casa

2.187

364

18

2.205

Sanità

1.214

-

-

1.214

Trasporti

5.201

638

32

5.233

Comunicazioni

696

116

6

702

Istruzione

417

-

-

417

Tempo libero, cultura e giochi

1.500

126

5

1.505

Altri beni e servizi

3.955

442

12

3.967

TOTALE SPESA*

27.857

2.866

92

27.949

 

 

 

 

 

 

(*) esclusi i tabacchi e i fitti figurativi

Nota: si è ipotizzato che i comportamenti di consumo della famiglia non cambino a seguito della variazione IVA

Elaborazione Ufficio Studi CGIA Mestre su dati ISTAT

 

 


 
Email:
Password:
 
            
Vuoi commentare gli articoli? Inserisci la tua email e richiedi la tua password premendo sul tasto "registrati"
 
 
    
Alcuni movimenti politici e associazioni stanno tentando di ricomporre su basi innovative l'area dei democratici cristiani e dei popolari, Ritieni la cosa positiva?
 
SI
NO
 
       












Partners
 
 
 
 
 


Dir.Resp.: Ettore Bonalberti - Coordinatore Blog: Giorgio Zabeo
Redazione e amministrazione: C.so del Popolo, 29 - 30172 Mestre (Venezia) - tel. e fax 041/978232 - Email: info@insiemeweb.net
©2008 Associazione Insieme - powered by Enforma Solutions - based on en-press engine - Privacy Policy