Crotone, prescrivevano ricette a pazienti morti:
Postato da admin [27/07/2011 09:36]

(www.tgcom.mediaset.it) - 08:38 - I due terzi dei medici di base di Crotone, 42 su 65 sono indagati nell'ambito di un'inchiesta su una truffa di oltre un milione di euro ai danni del Servizio sanitario nazionale. Un farmacista è agli arresti domiciliari ed è accusato di falso e truffa aggravata. La stessa accusa è contestata ai medici. Sequestrati conti correnti bancari intestati e cointestati nonché beni mobili ed immobili per un importo di 1.176.375,95 euro.

Le indagini, avviate nel marzo 2009 e coordinate dal procuratore di Crotone, Raffaele Mazzotta, hanno permesso di accertare numerose prescrizioni di farmaci, presumibilmente da parte di medici di base, a favore di assistiti ignari e/o defunti.

Dal confronto incrociato tra i dati del Servizio farmaceutico territoriale con quelli della società che si occupa della catalogazione delle ricette, è risultato che 30 pazienti intestatari di ricette false risultavano essere deceduti da parecchi anni.

Le ricette venivano quindi consegnate direttamente a farmacie compiacenti, che a loro volta ne richiedevano il pagamento all'Azienda sanitaria provinciale.

Il professionista arrestato è titolare di una farmacia di Crotone che è stata individuata quale destinataria della quasi totalità delle ricette false. Su queste, secondo l'accusa, applicava fustelle false richiedendone il rimborso al Servizio sanitario regionale.

 

 


 
Email:
Password:
 
            
Vuoi commentare gli articoli? Inserisci la tua email e richiedi la tua password premendo sul tasto "registrati"
 
 
    
Alcuni movimenti politici e associazioni stanno tentando di ricomporre su basi innovative l'area dei democratici cristiani e dei popolari, Ritieni la cosa positiva?
 
SI
NO
 
       












Partners
 
 
 
 
 


Dir.Resp.: Ettore Bonalberti - Coordinatore Blog: Giorgio Zabeo
Redazione e amministrazione: C.so del Popolo, 29 - 30172 Mestre (Venezia) - tel. e fax 041/978232 - Email: info@insiemeweb.net
©2008 Associazione Insieme - powered by Enforma Solutions - based on en-press engine - Privacy Policy