Chi siamo

Insieme è un'associazione, senza scopo di lucro, che si ispira alla carta dei valori del PPE: dignità della persona, libertà e responsabilità, eguaglianza, giustizia, legalità, solidarietà e sussidiarietà.

 

Uno degli obiettivi è di ragionare insieme sui fatti politici, economici, sociali, culturali ed avvenimenti di attualità. Gli strumenti sono convegni, seminari, indagini, ricerche, formazione, pubblicazioni. Per meglio comunicare con tutti è stato creato un portale che informa e dialoga attraverso un blog (www.insiemeweb.net).

 

L'Associazione si relaziona con la società civile per dialogare con la gente, interpretarne le esigenze e sollecitare le Autorità competenti a recepirle, dimostrando che la politica deve essere attenta non solo alla difesa degli interessi, ma anche alla testimonianza dei suoi valori fondanti.

Abbiamo scelto di chiamare la nostra Associazione "INSIEME" proprio perché il filo conduttore è la volontà di mettere assieme più soggetti che, pur avendo esperienze, storie e provenienze politiche diverse, condividono l'obiettivo di collaborare per dare un'anima popolare alla nostra Associazione.

L'Associazione è nata anche come strumento in grado di stimolare i giovani a riavvicinarsi alla politica intesa come "servizio per il bene di tutti".

 

L'Associazione ha sede legale a Mestre-Venezia (VE), Corso del Popolo n. 29. Essa può istituire sedi secondarie in Italia e all'estero che avranno la denominazione di Circoli. È dotata di uno statuto e di un regolamento.

Per aderirvi è necessario avere compiuto 18 anni, essere di nazionalità italiana o europea, godere dei diritti politici ed avere buona condotta morale e civile.

È sufficiente compilare il modulo di adesione e sottoscrivere il manifesto di base.

Lo scorso 11 dicembre 2008 sono stati eletti gli organi direttivi:

Presidente - Giorgio Zabeo

Consiglio direttivo:

Roberta Leprotti (Vice Presidente), Paola Cimegotto (Segretario - Tesoriere), Ettore Bonalberti, Luigi TrevisiolGiorgio Zanon Baldan.

Collegio dei Revisori:

Giuseppe Rizzi (Presidente), Piergiorgio Ometto, Luca Zago.

 

Il portale (www.insiemeweb.net) è diretto da una redazione così composta:

Ettore Bonalberti (Direttore responsabile), Giorgio Zabeo (Coordinatore Blog), Antonino Giannone, Gianni Corradini, Daniele Malerba, Mario Guadalupi.

 

Allegati:

  1. Documento appello dell'associazione "Insieme"
  2. Statuto
  3. Regolamento
  4. Scheda di informazione
  5. Modulo di adesione

Documento appello dell'associazione

" Insieme"

Alla vigilia della formazione del Partito del popolo della libertà si sono riuniti a Mestre il 13 ottobre e il 5 Dicembre 2008,  donne, uomini, anziani e giovani che ritengono doveroso e necessario impegnarsi in questo momento di trasformazione sociale ed economica che interessa il nostro Paese nel quale l'integrazione europea è diventata parte della nostra vita quotidiana;

provenienti da diverse esperienze culturali e politiche essi hanno deciso di costituire l'Associazione di informazione politico-culturale denominata " Insieme ", sulla base di un impegno fondato su valori e tradizioni che hanno permesso al Veneto e all'Italia di trasformarsi da "terra povera" e di "dolorosa emigrazione" in un'area tra le più industrializzate del pianeta;

valori e tradizioni che si basano sul primato della persona e della Famiglia e sulle realtà associative che, operando in ambito sociale, economico, culturale e politico, intendono continuare la nostra tradizionale "voglia di fare insieme" anche ricorrendo agli strumenti più avanzati delle moderne tecnologie.

Siamo impegnati per la costruzione di un'Europa dei valori, unita, aperta, diversa e più umana, che tragga linfa vitale dalle sue radici cristiane e delle libertà civili, all'interno della quale le peculiarità e le particolarità regionali e locali possano lavorare assieme per promuovere il benessere di tutti;

Crediamo in  un libero mercato ed una libera concorrenza che sono alla base di un "welfare" che sappia coniugare in modo equilibrato libertà individuale, responsabilità personale, sviluppo economico e solidarietà sociale.

Sono gli stessi principi e valori che hanno caratterizzato le nostre diverse esperienze politiche di provenienza e condivisi con il Partito Popolare Europeo al quale il costituendo Partito del Popolo della libertà si ispira ed intende aderire.

L'Associazione "Insieme" vuole essere un luogo di elaborazione e di progettualità politica, luogo di incontro e confronto, laboratorio di idee diffuso in tutto il territorio provinciale di Venezia e regionale veneto.

Riconosciamo il primato della politica come momento di sintesi ideale e come luogo di rappresentanza reale di bisogni diversi e diffusi; per una politica che rifugga le inutili conflittualità personalistiche e di parte e che riassuma i valori del popolarismo inteso come diretta partecipazione dell'Uomo - Cittadino alla costituzione del futuro suo e dei suoi Figli.

Siamo convinti assertori di un sistema elettorale proporzionale e bipolare nel quale il premio di maggioranza con sbarramento favorisca l'aggregazione fra i partiti e scoraggi la frammentazione dell'elettorato: ma intendiamo impegnarci con urgenza per modificare la legge elettorale in vigore che, con l'abolizione delle preferenze, ha di fatto eliminato ogni forma di legittimazione popolare alle classi dirigenti parlamentari.

Così pure intendiamo lavorare con grande impegno per dare vita in Italia, sul modello del Partito Popolare Europeo, al partito dei moderati e dei riformisti che, da un lato, raccolga nel proprio seno tutte le grandi tradizioni politico - culturali del nostro Paese (da quella cattolico - popolare a quella socialista riformista, da quella liberal - democratica a quella nazional - unitaria) e che, dall'altro, sia caratterizzato dalla più ampia democrazia interna e da una struttura organizzativa federale: solo le questioni riguardanti la politica estera, la politica economica nazionale e la politica istituzionale devono essere riservate alla competenza del livello nazionale del partito, mentre tutto il resto (compresa la selezione delle classi dirigenti locali e nazionali) deve essere affidata alle istanze locali e regionali.

La politica non deve essere esclusivamente strumento per vincere le competizioni elettorali, ma deve agire per salvaguardare e costruire anche gli interessi delle generazioni future, alle quali dobbiamo saper garantire quel lungo periodo di pace, di libertà e di benessere che i nostri padri hanno assicurato a noi.

Sosteniamo con forza l'idea di uno Stato Federale che sappia essere popolare e che nelle sue articolazioni territoriali riconosca le funzioni costituzionalmente garantite dei Comuni, delle Province, e delle Regioni.

Viviamo l'autonomia locale come forma di massima libertà, esaltando la partecipazione responsabile nel rispetto del principio di sussidiarietà in quella prospettiva europea che oggi ci appartiene. Una sussidiarietà tuttavia che deve riguardare non solo le istituzioni, ma anche il rapporto tra istituzioni e società civile; ciò che può fare meglio il cittadino, singolo o associato, non deve essere fatto dalle istituzioni pubbliche.

Diamo vita, dunque, ad un modello di valori e di democrazia che sappia coinvolgere tutti coloro che fanno riferimento agli ideali e ai programmi del Partito Popolare Europeo, tutti coloro che con entusiasmo e motivazione ideale intendono mettere a disposizione le propria intelligenza, capacità e professionalità per il bene comune.

 

Un'azione capillare di promozione del dibattito culturale e politico su tutto il territorio veneto verrà attivata per favorire la più ampia partecipazione dei cittadini che intendono dare il loro fattivo contributo alla costituzione su basi realmente democratiche del nuovo Partito del popolo della libertà.

 

( seguono le firme)

Ettore Bonalberti

Giorgio Zabeo

Roberta Leprotti

Paola Cimegotto

Beniamino Boscolo

Flavio Bellin

Franco Merlin

Antonio Colabraro

 

 

Mestre, 5 Dicembre 2008

 

 

 

 

STATUTO

DENOMINAZIONE

Art. 1) E' costituita l'Associazione denominata "INSIEME", quale libera associazione, regolata a norma del Titolo I  Cap. III, art. 36 e segg. del codice civile, non avente scopo di lucro.

 

SEDE

Art. 2) L'Associazione ha sede a Mestre - Venezia (VE), Corso del Popolo n. 29 int. 5 con CAP 30172.

L'Associazione ha facoltà di istituire, modificare e/o sopprimere in Italia ed all'estero sedi secondarie che avranno la denominazione di Circoli.

 

DURATA

Art. 3) L'Associazione ha durata illimitata e potrà essere sciolta con delibera dell'assemblea straordinaria dei soci.

 

 

SCOPI

Art. 4) "Insieme" è un'associazione che si ispira ai valori della carta del PPE e si prefigge di studiare la società, i fatti  politici, economici, sociali e culturali e gli avvenimenti di attualità attraverso convegni, seminari, indagini,  ricerche, formazione e pubblicazioni connesse con gli eventi politico culturali.

L'Associazione si propone, anche in collaborazione con altri Enti, di attuare ogni iniziativa giudicata idonea al raggiungimento degli scopi sociali in materie, quali: la politica di sviluppo e dell'occupazione; la cultura e l'arte; l'istruzione e la ricerca scientifica; la sanità, la sicurezza sociale e la giustizia; la difesa dell'ambiente e del territorio; i temi afferenti alla politica estera, all'Unione Europea ed agli organismi internazionali.

L'Associazione potrà editare, con la testata giornalistica "Insieme" e/o in collaborazione con altre testate e case editrici: saggi, libri, audiovisivi e ogni altro strumento di comunicazione per la diffusione delle proprie iniziative e ricerche.

L'Associazione, infine, potrà  organizzare attività di formazione nel campo della cultura politica, economica  e sociale, anche in collaborazione con altri organismi specializzati nelle diverse discipline scientifiche.

 

SOCI

Art. 5) I soci dell'Associazione si dividono nelle seguenti categorie:

a) socio ordinario: persone fisiche di provata moralità ed onorabilità od altre associazioni ed enti che si impegnano a pagare, per tutta la permanenza del vincolo associativo, la quota annuale stabilita dal Consiglio direttivo;

b)  socio onorario: persone, associazioni, enti che, avendo contribuito in maniera determinante, con la loro opera od il loro sostegno ideale ovvero economico alla costituzione dell'Associazione, siano stati ammessi a tale categoria con delibera del Consiglio direttivo. A tale categoria il Consiglio direttivo potrà riconoscere particolari benefici quali, ad esempio, l'esonero dal versamento di quote annuali;

Le quote o il contributo associativo non è trasmissibile ad eccezione dei trasferimenti a causa di morte e non è soggetto a rivalutazione.

 

AMMISSIONE DEI SOCI

Art. 6) L'ammissione di un nuovo socio è deliberata insindacabilmente dal Consiglio direttivo, previa presentazione della domanda firmata a garanzia da un socio. Possono essere iscritti all'Associazione tutti i cittadini, che abbiano la cittadinanza italiana e la cittadinanza dell'Unione Europea, che abbiano compiuto i 18 anni di età e godono di diritti politici, di buona condotta morale e civile. La domanda d'ammissione dovrà essere redatta su modello pre-stampato dell'Associazione che dovrà essere compilato in ogni sua parte.

Contro il rifiuto di ammissione è ammesso appello, entro 30 giorni, al Collegio dei probiviri.

 

DIRITTI DEI SOCI

Art. 7) I diritti dei soci sono:a) la partecipazione con diritto di voto alle assemblee associative, ad esclusione dei soci non in regola con il pagamento delle quote sociali;

b) fruire dei servizi e dei vantaggi disposti dagli Organi sociali;

c) esprimere al Consiglio direttivo indicazioni riguardanti le attività dell'Associazione.

 

DOVERI DEI SOCI

Art. 8) Doveri dei soci sono:

a) accettare ed osservare lo Statuto, i Regolamenti, se adottati, e le delibere degli Organi sociali;

b) corrispondere le quote associative ed i contributi straordinari determinati dall'Associazione, rinunziando, per essi, a qualsiasi pretesa di ripetizione.

In caso di comportamento difforme, che rechi pregiudizio agli scopi o al patrimonio dell'Associazione, il Consiglio direttivo dovrà intervenire ed applicare le seguenti sanzioni: richiamo, diffida, espulsione dalla Associazione.

I soci espulsi possono ricorrere per iscritto contro il provvedimento entro trenta giorni al Collegio dei probiviri.

 

ORGANI SOCIALI

Art. 9) Gli organi dell'Associazione sono:

a) l'Assemblea dei soci;

b) il Consiglio direttivo;

c) il Presidente ;

d) il Collegio dei revisori;

e) il Collegio dei probiviri.

 

ASSEMBLEA DEI SOCI

Art. 10) L'assemblea generale dei soci è il massimo organo deliberativo dell'associazione ed è convocata in sessioni ordinarie e straordinarie.

Potranno prendere parte alle assemblee ordinarie e straordinarie dell'associazione i soli soci in regola con il versamento della quota associativa annua.

La convocazione dell'assemblea ordinaria avverrà almeno otto giorni prima mediante affissione di avviso nella sede dell'associazione e contestuale comunicazione agli associati a mezzo telefono, posta, fax, telegramma, e-mail o SMS.

L'assemblea deve essere convocata almeno una volta all'anno per l'approvazione del bilancio consuntivo e preventivo e per la programmazione dell'attività futura.

Spetta all'assemblea deliberare in merito all'eventuale modifica dello statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi dell'associazione.

L'assemblea ordinaria è validamente costituita in prima convocazione con la presenza della maggioranza assoluta degli associati aventi diritto di voto e delibera validamente con voto favorevole della maggioranza dei presenti. Ogni socio ha diritto ad un voto.

L'assemblea straordinaria in prima convocazione è validamente costituita quando siano presenti due terzi degli associati aventi diritto di voto e delibera con il voto favorevole della maggioranza dei presenti.

Trascorsa un'ora dalla prima convocazione tanto l'assemblea ordinaria che l'assemblea straordinaria saranno validamente costituite qualunque sia il numero degli associati intervenuti e delibera con il voto dei presenti.

Le eventuali modifiche del presente statuto potranno essere discusse e deliberate solo dall'assemblea straordinaria dei soci e solo se poste all'ordine del giorno.

 

CONSIGLIO DIRETTIVO

Art. 11) Il consiglio direttivo è composto da un minimo di cinque membri fino ad un massimo di tredici, eletti dall'assemblea, e nel proprio ambito nomina il presidente, il vicepresidente ed il segretario con funzioni di tesoriere.

Tutti gli incarichi sociali si intendono esclusivamente a titolo gratuito.

Il consiglio direttivo rimane in carica tre anni ed i suoi componenti sono rieleggibili. Le deliberazioni verranno adottate a maggioranza. In caso di parità prevarrà il voto del presidente.

Nel caso che per qualsiasi ragione durante il corso dell'esercizio venissero a mancare uno o più consiglieri, i rimanenti provvederanno alla convocazione dell'assemblea dei soci per surrogare i mancanti che resteranno in carica fino alla scadenza dei consiglieri sostituiti.

Il consiglio direttivo dovrà considerarsi sciolto e non più in carica qualora per dimissioni o per qualsiasi altra causa venga a perdere la maggioranza dei suoi componenti.

Il consiglio direttivo si riunisce ogni qualvolta il presidente lo ritenga necessario, oppure se ne sia fatta richiesta da almeno un consigliere, senza formalità.

Il consiglio direttivo è investito dei più ampi poteri per la gestione ordinaria e straordinaria.

Sono compiti, altresì, del consiglio direttivo:

a)         deliberare sulle domande di ammissione dei soci;

b)         redigere il bilancio consuntivo e preventivo da sottoporre al collegio dei revisori contabili e all'assemblea;

c)         fissare le date delle assemblee ordinarie dei soci da indire almeno una volta all'anno e convocare l'assemblea straordinaria qualora lo reputi necessario o venga chiesto dai soci;

d)         redigere gli eventuali regolamenti interni relativi all'attività sociale da sottoporre all'approvazione dell'assemblea degli associati;

e)         attuare le finalità previste dallo statuto e l'attuazione delle decisioni dell'assemblea dei soci.

 

PRESIDENTE

Art. 12) Il presidente, per delega del consiglio direttivo, dirige l'associazione e ne è il legale rappresentante in ogni evenienza e può essere eletto per non più di due mandati consecutivi.

In mancanza del presidente, il vice-presidente sostituisce il presidente in caso di sua assenza o impedimento temporaneo ed in quelle mansioni nelle quali venga espressamente delegato.

Il presidente si avvale del segretario, che può essere anche un non socio, che dà esecuzione alle deliberazioni del presidente e del consiglio direttivo, redige i verbali delle riunioni, attende alla corrispondenza e come tesoriere cura l'amministrazione dell'associazione, si incarica della tenuta dei libri contabili, nonché delle riscossioni e dei pagamenti da effettuarsi previo mandato del consiglio direttivo. Qualora il segretario dovesse essere assente verrà sostituito da un membro del Consiglio direttivo.

 

IL COLLEGIO DEI REVISORI

Art. 13) Il collegio dei revisori contabili è composto da tre membri, eletti dall'assemblea, e nel proprio ambito nomina il presidente.

Il collegio dei revisori contabili verifica la corretta gestione sul piano economico-finanziario e controlla le operazioni intraprese dall'associazione.

In particolare, esprime il proprio parere sul rendiconto annuale dell'associazione e sugli altri documenti contabili redatti, prima che gli stessi vengano presentati all'assemblea per l'approvazione.

Il collegio dei revisori contabili rimane in carica tre anni ed i suoi componenti sono rieleggibili.

 

IL COLLEGIO DEI PROBIVIRI

Art. 14) Il collegio dei probiviri è composto da tre soci eletti in assemblea. Dura in carica tre anni. Decide insindacabilmente, entro trenta giorni dalla presentazione del ricorso, sulle decisioni di espulsione e sui dinieghi di ammissione.

 

ANNO SOCIALE

Art. 15) L'anno sociale e l'esercizio finanziario iniziano il 1° gennaio e terminano il 31 dicembre di ciascun anno.

Il consiglio direttivo deve redigere il bilancio preventivo e consuntivo e presentarlo all'assemblea dei soci entro il mese di marzo dell'anno successivo.

Il bilancio preventivo e consuntivo deve essere approvato dall'assemblea ordinaria ogni anno entro il mese di aprile.

 

FONDO COMUNE

Art. 16) L'associazione, per raggiungere gli scopi sociali, dispone di un fondo comune, costituito:

a) dalle quote associative determinate annualmente dal consiglio direttivo;

b) da contributi, elargizioni o proventi, destinati all'attuazione degli scopi statutari;

c) da lasciti e donazioni;

d) dai proventi derivanti dalle attività organizzate dalla associazione e dalle raccolte dei fondi.

I versamenti a qualunque titolo effettuati dai soci deceduti, receduti o esclusi non saranno rimborsati.

 

CIRCOLI

Art. 17) L'associazione potrà costituire dei circoli nei luoghi che riterrà più opportuni al fine di meglio raggiungere gli scopi sociali. I circoli dovranno osservare scrupolosamente il regolamento formulato dal consiglio direttivo, che stabilisce i rapporti tra associazione e circoli.

 

SCIOGLIMENTO

Art. 18) Lo scioglimento dell'associazione è deliberato dall'assemblea straordinaria. Il patrimonio residuo dell'associazione deve essere devoluto ad associazione con finalità analoghe o per fini di pubblica utilità, fatta salva diversa destinazione imposta dalla legge.

 

DISPOSIZIONI APPLICATIVE

Art. 19) Per quanto non espressamente previsto dal presente Statuto e nei regolamenti eventualmente adottati si fa riferimento alle norme di legge in materia di associazioni.

 

REGOLAMENTO INTERNO DELL'ASSOCIAZIONE

DENOMINATA "INSIEME"

Il presente Regolamento si intende composto da n.7 lettere che intendono dare esecuzione agli articoli dello Statuto dell'Associazione "INSIEME".

A)- I SOCI (Diritti e doveri)

1- I soci dell'Associazione "INSIEME" godono dei diritti e dei doveri sanciti dallo Statuto dell'Associazione "INSIEME".

2- I diritti del Socio sono:

- partecipazione alle assemblee;

- elettorato attivo e passivo alle varie cariche previste nello Statuto;

- partecipazione alla vita associazione;

- promozione della costituzione dei Circoli Provinciali "INSIEME";

- cura del sito internet www.insiemeweb.net

3- I doveri del Socio sono:

- sottoscrivere annualmente la quota associativa;

- non danneggiare né moralmente né economicamente l'associazione,

- fornire all'interno un immagine decorosa, un comportamento socievole ed educato durante lo svolgimento delle assemblee e degli incontri, promossi dall'Associazione "INSIEME".

- pubblicizzare le iniziative promosse dall'Associazione "INSIEME".

- tenere un comportamento ineccepibile sul piano etico e morale nel proprio contesto sociale, in ossequio alle finalità promosse dall'Associazione "INSIEME"

4- Nel caso in cui un Socio o un Circolo Provinciale "INSIEME" si comportino in modo palesemente scorretto non rispettando le norme statutarie e del presente Regolamento, il Consiglio Direttivo può ammonirli e dopo n. 3 richiami può proporne la definitiva espulsione, che viene deliberata a maggioranza assoluta del Consiglio Direttivo.

5- Eventuali disaccordi tra il singolo socio o Circolo Provinciale "INSIEME"  con il Consiglio Direttivo sono valutati e risolti dal Collegio dei Probiviri che facendo riferimento allo Statuto ed al Regolamento interno si ergono a Collegio Arbitrale per la soluzione controversie stesse.

6- La richiesta d'intervento del Collegio Probiviri deve pervenire al Collegio stesso e al Consiglio direttivo a mezzo posta prioritaria o email.

7- Se titolare di un comportamento palesemente scorretto è un membro del Consiglio Direttivo sono tutti i rimanenti componenti del Consiglio Direttivo a proporre l'intervento del Collegio dei Probiviri, con le modalità previste dall'articolo 6, lett. A) del Presente Regolamento.

Qualora il Collegio dei Probiviri ritenga il soggetto non idoneo all'incarico ricevuto, il Consiglio Direttivo (nella persona del Presidente) comunica all'interessato con lettera raccomandata A.R. la decisione presa.

I motivi dell'esclusione saranno contenuti nel testo della lettera stessa.

8- I membri del Consiglio Direttivo devono partecipare alla adunanze del Consiglio Direttivo.

Qualora un componente non sia presente a n.3 adunanze ordinarie consecutive senza giustificazione e a n.6 adunanze anche se giustificate, il Consiglio Direttivo ritiene il soggetto non più interessato alla carica ricoperta, quindi ne dichiara la decadenza immediata con delibera votata dalla maggioranza assoluta dei componenti del Consiglio Direttivo, escluso il voto del membro.

B) REGOLAMENTO E SVOLGIMENTO DELLE ASSEMBLEE ORDINARIE E STRAORDINARIE DEI SOCI

1- L'Assemblea è l'organo supremo con potere deliberativo dell'Associazione. L'Assemblea si riunisce in forma ordinaria o straordinaria ai sensi dell'Articolo 10 dello Statuto.

2- L'Assemblea serve a deliberare ed ad espletare tutte le funzioni previste dallo Statuto nel paragrafo riguardante l'Assemblea dei Soci ( Art. 10).

3- L'Assemblea dei Soci viene presieduta dal Presidente o dal Segretario-Tesoriere.

Nel caso in cui venisse a mancare una delle due cariche, l'Assemblea è presieduta dal Vicepresidente.

 Nel caso fosse assente anche il Vicepresidente, l'Assemblea è presieduta dal membro più anziano presente del Consiglio Direttivo.

4- L'Assemblea segue l'ordine del giorno elencato nella lettera di convocazione inviata ad ogni singolo Socio, a mezzo posta prioritaria o email.

Nel caso in cui per validi motivi venga presentata una mozione d'ordine con richiesta di modifica dei punti all'ordine del giorno, la mozione deve essere approvata dall'Assemblea con delibera votata da almeno con la maggioranza prevista dall'Art. 10 dello Statuto.

5- Le varie delibere, i programmi, i progetti, le opere e manifestazioni devono essere deliberate con la  maggioranza prevista dall'Articolo 10 dello Statuto.

6- L'approvazione dei Bilanci, Preventivo e Consuntivo, sono approvati con delibera assunta con la maggioranza prevista dall'Articolo 10 dello Statuto.

7- I Soci hanno il diritto di intervenire durante il dibattito in qualsiasi momento.

La richiesta di intervento deve essere prenotata con la semplice alzata di mano.

Se l'intervento riguarda argomenti non inerenti l'ordine del giorno,  il Socio è invitato a recarsi al tavolo della presidenza per depositare la relativa mozione.

La mozione deve essere scritta, motivata e firmata dal Socio presentatore.

8 - Durante lo svolgimento dell'Assemblea viene compilato il Libro dei Verbali dal Segretario-Tesoriere, dove vengono appuntante tutte le decisioni prese nel corso dell'Assemblea.

Qualora sia assente il Segretario-Tesoriere, su indicazione del Presidente, all'inizio dei lavori assembleari viene eletto, tramite acclamazione dall'Assemblea, un Segretario-verbalizzante.

9- Il Verbale dell'Assemblea deve essere firmato dal Presidente o suo sostituto, e dal Segretario-Tesoriere o suo sostituto.

10- I lavori dell'Assemblea, compreso il dibattito finale, terminano una volta espletati tutti i punti all'ordine del giorno.

11- Nel caso in cui all'ordine del giorno dell'Assemblea straordinaria dei Soci venga proposto lo scioglimento dell'Associazione "INSIEME" e, di conseguenza, a quale altra associazione, a noi affine, devolvere il patrimonio, i beni mobili ed immobili, tale delibera deve essere assunta con votazione segreta dalla maggioranza prevista dall'Articolo 10 dello Statuto.

C) REGOLAMENTO E SVOLGIMENTO DELLE OPERAZIONI DI VOTO ALL'INTERNO DELL'ASSEMBLEA DEI SOCI E DEL CONSIGLIO DIRETTIVO

1- L'espressione del voto è diversificata e dipende dalla tipologia delle delibera da approvare.

2- Nel corso dell'Assemblea dei Soci i programmi annuali, i progetti, le opere, le manifestazioni ed i bilanci preventivi e consuntivi nonché le varie delibere ed eventuali, sono approvate per alzata di mano.

 Una delibera deve essere ritenuta approvata secondo la maggioranza prevista dall'art. 10 dello Statuto.

3- Quando si deve eleggere un nuovo Consiglio Direttivo,  nonché lo scioglimento dell'Associazione, le operazioni di voto sono segrete e si svolgono tramite l'espressione di voto con schede elettorali precedentemente costituite.

4- Le operazioni di voto per l'elezione del nuovo Consiglio Direttivo sono svolte da una apposita commissione elettorale eletta dall'Assemblea dei Soci.

La Commissione Elettorale è così composta: un Presidente e due scrutatori.

I membri della Commissione Elettorale vengono eletti tra i Soci presenti all'Assemblea all'inizio delle operazioni indicate nell'ordine del giorno.

La votazione per eleggere i membri della Commissione Elettorale può svolgersi per acclamazione.

5- I candidati al Consiglio Direttivo devono far pervenire, anche a mezzo email, al Consiglio Direttivo uscente, che organizza le successive consultazioni, le loro candidature almeno 30 giorni prima della fine del mandato.

6- La scheda elettorale, che serve per l'elezione del Consiglio Direttivo, deve riportare i nomi di tutti candidati.

7- I nomi dei candidati al Consiglio Direttivo devono essere inseriti nella lettera di convocazione dell'Assemblea, inviata dal Presidente a tutti i Soci tramite posta prioritaria o email.

8- Nell'espletare la funzione di voto i Soci hanno diritto di esprimere al massimo n.3 preferenze.

La scheda che dovesse presentare più preferenze indicate o altri segni equivoci è ritenuta nulla.

9- Eletti sono i candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti.

Il candidato che ha ottenuto il maggior numero di voti viene nominato Presidente dell'Associazione "INSIEME".

10- Le altre cariche che formano il Consiglio Direttivo, quindi il Segretario-Tesoriere e il Vicepresidente, sono scelte all'interno del Consiglio Direttivo neoeletto, tra coloro che hanno ottenuto il maggior numero di voti.

11- All'interno del Consiglio Direttivo tutte le decisioni saranno prese per alzata di mano.

12- L'elezione del Collegio dei Revisori e del Collegio dei Probiviri, avviene nella stessa Assemblea in cui è eletto il Consiglio Direttivo.

Le modalità per l'elezione dei membri degli stessi è quella prevista per l'elezione dei componenti il Consiglio Direttivo.

D) CONSIGLIO DIRETTIVO (C.D.), COLLEGIO DEI REVISORI (C.D.R.) COLLEGIO DEI PROBIVIRI (C.D.P.)

1- I componenti dei tre uffici, C.D., C.D.R., C.D.P., vengono eletti con le modalità previste nello Statuto e nel Regolamento.

2- I membri dei tre uffici , C.D., C.D.R., C.D.P., rimangono in carica per la durata del mandato, ovvero tre anni, in cui sono eletti e svolgono l'incarico a titolo gratuito.

In caso di rinuncia all'incarico, autoesclusione o espulsione di un membro dei tre uffici, C.D., C.D.R., C.D.P., il componente viene sostituito con il socio candidato alla carica risultato primo dei non-eletti.

3- Il C.D. si riunisce almeno una volta ogni 2 mesi per esercitare le funzioni ordinarie dell'Associazione.

Il C.D. provvede a sostituire gli eventuali membri del Consiglio stesso, il Segretario-Tesoriere e il Vicepresidente che per vari motivi siano decaduti.

Qualora sia decaduto dall'incarico il Presidente, il C.D. viene retto dal Vicepresidente.

Il C.D. provvede entro 90 giorni all'indizione delle nuove elezioni con le modalità previste dallo Statuto e del Regolamento.

4- Il C.D.R e il C.D.P. è composto da n.3 membri, come stabilito in Statuto dagli articoli 13 e 14.

5- Il C.D.R. e il C.D.P. scelgono all'interno come Presidente il membro che ha ottenuto il maggior numero di voti.

Il Presidente deve convocare, anche a mezzo email,  le riunioni del rispettivo ufficio per le incombenze previste dagli articoli 13 e 14 dello Statuto.

E) CIRCOLI

Art. 1- Come previsto dall'Articolo 17 dello Statuto, in ogni provincia del Veneto è possibile costituire un Circolo purché sia rappresentato da almeno n. 10 soci, i quali devono presentare richiesta, anche tramite email, al Consiglio Direttivo dell'Associazione INSIEME. 

La richiesta deve essere formalizzata al Consiglio Direttivo per iscritto e sottoscritta dai richiedenti, inoltre, deve essere accompagnata dal modulo di adesione di ciascun socio.

Art. 2- Il Consiglio Direttivo delibera la nascita del Circolo, indicando la data nella quale deve svolgersi l'Assemblea provinciale dei Soci, presieduta da un membro delegato dal Consiglio Direttivo. Una volta costituito il Circolo questo prenderà la denominazione di Circolo Provinciale "INSIEME" di… e sarà affiliato all'Associazione "INSIEME".

Nella stessa assemblea viene nominato il Coordinatore Provinciale del Circolo "INSIEME" tramite votazione presa a maggioranza assoluta dall'Assemblea Provinciale.

Una volta eletto il Coordinatore Provinciale del Circolo e accettato l'incarico, egli può, a sua insindacabile descrizione, nominarsi dei collaboratori con funzioni specifiche.  

Art. 3- Il Coordinatore del Circolo ha il compito di tenere i collegamenti con l'Associazione, presentando i progetti provinciali, accompagnati da preventivo di spesa, che dovranno essere approvati dalla Consiglio Direttivo.

Art. 4- L'affiliato Circolo Provinciale si impegna a recepire ed osservare integralmente lo Statuto ed il Regolamento dell'Associazione "INSIEME" dichiarando di conoscerlo e di accettarlo.

Si impegna altresì ad osservare le linee generali programmatiche proposte dall'Associazione "INSIEME" e a realizzare sul territorio le attività proposte dall'Associazione "INSIEME".

Il Circolo Provinciale "INSIEME" può realizzare iniziative autonome, previo benestare del Consiglio Direttivo a cui viene presentata la richiesta.

Art. 5- Il Circolo Provinciale "INSIEME" deve ogni 6 mesi inviare al Consiglio Direttivo una Relazione sull'attività svolta nel proprio territorio provinciale.

Art. 6- I soci fondatori del Circolo Provinciale "INSIEME" dovranno versare una quota di Euro 50,00, versandone il 50% nelle casse della Associazione "INSIEME".

Art. 7- Entro il 31 dicembre di ogni anno il Coordinatore del Circolo Provinciale "INSIEME" si impegna a comunicare al Consiglio Direttivo dell'Associazione INSIEME l'elenco dei Soci effettivi (comprensivo di dati anagrafici, indirizzi, recapiti telefonici, e-mail, codice fiscale e autorizzazione al trattamento dei dati sensibili) e versare per ognuno di loro il 50% della quota annua associativa, che viene stabilita ogni anno dal Consiglio Direttivo dell'Associazione "INSIEME" (Art. 12 Statuto).

Art. 8- Il Circolo Provinciale "INSIEME" riconosce la titolarità esclusiva del "logo" della Associazione "INSIEME" che resta di proprietà esclusiva della stessa, e si impegna ad utilizzare tale segno distintivo nei limiti e con le modalità indicati dall'Associazione "INSIEME".

Art. 9- Il Circolo Provinciale "INSIEME" può essere sciolto nei casi previsti dall'articolo 4 Lettera A del Regolamento e art. 8 dello Statuto.

Art. 10- Il Consiglio Direttivo dell'Associazione "INSIEME" comunica a ciascun socio del Circolo Provinciale "INSIEME" la username e la password personale per poter accedere al sito web www.insiemeweb.net e poter collaborare attivamente alle diverse iniziative presenti nello stesso.

F)- SITO INTERNET

1- L'Associazione "INSIEME" ha in comodato gratuito da terzi un sito web www.insiemeweb.net, attraverso il quale vengono proposte le diverse iniziative dell'Associazione.

Il sito web www.insiemeweb.net è gestito da un Comitato di Redazione "INSIEME".

2- Il Comitato di Redazione "INSIEME" è presieduto da un Caporedattore, il quale si assume le responsabilità previste dalla legge.

Le linee guida e i finanziamenti economici per il funzionamento del Comitato di Redazione vengono deliberate dal Consiglio Direttivo.

Il Presidente dell'Associazione "INSIEME" ha il compito di verificare la corretta esecuzione delle stesse.

3- Il contenuto del sito web www.insiemeweb.it deve rispecchiare le finalità e lo scopo sociale dell'Associazione "INSIEME".

4- Il sito web www.insiemeweb.net promuove sondaggi e altre indagini, vagliate dal Comitato di Redazione, agli utenti internet per valutare il gradimento delle iniziative promosse dall'Associazione "INSIEME".

5- Al sito web www.insiemeweb.net si accede attraverso Internet e per interloquire con esso bisogna registrarsi attraverso il sito web. In ossequio alla normativa sulla Privacy, viene assegnata una username e una password per poter accedere all'area riservata.

I Soci hanno diritto ad avere all'atto di iscrizione all'Associazione "INSIEME" una username e una password  e la newsletter che verrà formulata periodicamente.

Il Comitato di Redazione si riserva di vagliare ogni commento o articolo inviato tramite il sito web www.insiemeweb.net prima della pubblicazione nel sito stesso.

G)- AUTOFINANZIAMENTO

1- L'Associazione "INSIEME" deve ricercare ogni strumento per auto-finanziare le attività promosse.

2- I metodi di reperimento dei fondi potranno essere i seguenti:

- entrate da tesseramento;

 - manifestazioni (spettacoli, libri, mercatini, etc.);

 - contributi da Enti , altre Associazioni, Aziende e altri;

 - donazioni.

3- Le varie modalità di auto-finanziamento devono essere approvate dal Consiglio Direttivo, il quale si accerta del rispetto delle norme contenute nel Codice Civile ex artt.36 e seguenti.

Il Regolamento è così letto ed approvato dall'assemblea dei soci in data 14 febbraio 2009.

 

 

 

 

SCHEDA INFORMATIVA

 

 

Nome

 

Cognome

 

nato/a a

                                                   il

 

 

Residente a

                                                   Prov.

Via

                                                   n.

CAP

 

Telefono

 

Cellulare

 

e-mail

 

professione

 

Data

                                                         Firma

 

 

 

Informazioni sull'uso dei Tuoi dati e sui Tuoi diritti Art. 13 d.lgs. 196/2003 Codice sulla protezione dei dati personali Nel rispetto della normativa sulla privacy, desideriamo informarTi che i dati da Te spontaneamente forniti con la compilazione e la sottoscrizione del modulo di preiscrizione sono raccolti e trattati da Insieme- Associazione di informazione politica e culturale. I dati richiesti sono necessari per la Tua identificazione ed accettazione della Tua adesione all'Associazione (nominativo, indirizzo/telefono/e-mail e firma) e potranno essere utilizzati solo per finalità e con modalità strettamente correlate agli scopi dell'Associazione. I Tuoi dati non saranno comunque divulgati a terzi e potranno essere inseriti in una banca dati elettronica utilizzabile solo da personale incaricato dell'Associazione per l'invio, anche per e-mail (ove indicata), di comunicazioni ed informazioni sulle proprie attività ed iniziative. In ogni momento, potrai comunque accedere ai dati che Ti riguardano, chiedere eventualmente di integrarli, rettificarli o cancellarli, opporTi al loro ulteriore utilizzo ed esercitare gli altri diritti previsti dall'art. 7 del d.lgs. 196/2003, inviando le Tue richieste a Insieme - Corso del Popolo, 29/5 - 30174 Mestre - Venezia.

 

Acconsento r

 

Firma

 

__________________

 

 

 

 

 

 

 

MODULO DI ADESIONE

 

 

Nome

 

Cognome

 

nato/a a

                                                         il

 

 

residente a

                                                         Prov.

via

                                                         n.

CAP

 

telefono

 

cellulare

 

e-mail

 

professione

 

data

                                                         Firma

 

 

 

Informazioni sull'uso dei Tuoi dati e sui Tuoi diritti Art. 13 d.lgs. 196/2003 Codice sulla protezione dei dati personali Nel rispetto della normativa sulla privacy, desideriamo informarTi che i dati da Te spontaneamente forniti con la compilazione e la sottoscrizione del modulo di preiscrizione sono raccolti e trattati da Insieme- Associazione di informazione politica e culturale. I dati richiesti sono necessari per la Tua identificazione ed accettazione della Tua adesione all'Associazione (nominativo, indirizzo/telefono/e-mail e firma) e potranno essere utilizzati solo per finalità e con modalità strettamente correlate agli scopi dell'Associazione. I Tuoi dati non saranno comunque divulgati a terzi e potranno essere inseriti in una banca dati elettronica utilizzabile solo da personale incaricato dell'Associazione per l'invio, anche per e-mail (ove indicata), di comunicazioni ed informazioni sulle proprie attività ed iniziative. In ogni momento, potrai comunque accedere ai dati che Ti riguardano, chiedere eventualmente di integrarli, rettificarli o cancellarli, opporTi al loro ulteriore utilizzo ed esercitare gli altri diritti previsti dall'art. 7 del d.lgs. 196/2003, inviando le Tue richieste a Insieme - Corso del Popolo, 29/5 - 30174 Mestre - Venezia.

 

Acconsento r

 

Firma

 

____________________________

 

 


 
Email:
Password:
 
            
Vuoi commentare gli articoli? Inserisci la tua email e richiedi la tua password premendo sul tasto "registrati"
 
 
    
Alcuni movimenti politici e associazioni stanno tentando di ricomporre su basi innovative l'area dei democratici cristiani e dei popolari, Ritieni la cosa positiva?
 
SI
NO
 
       












Partners
 
 
 
 
 


Dir.Resp.: Ettore Bonalberti - Coordinatore Blog: Giorgio Zabeo
Redazione e amministrazione: C.so del Popolo, 29 - 30172 Mestre (Venezia) - tel. e fax 041/978232 - Email: info@insiemeweb.net
©2008 Associazione Insieme - powered by Enforma Solutions - based on en-press engine - Privacy Policy