Prendiamoci sul serio
Postato da admin [29/08/2010 08:30]

E' stata questa l'affermazione perentoria con cui l'On Mario Mauro ha svolto il suo applaudito intervento alla riunione di Reteitalia, il movimento che fa riferimento a Roberto Formigoni,  Venerdì 27 agosto a Rimini.

Prendersi sul serio e non mistificare o minimizzare la partita che si sta giocando sul piano politico: il tentativo di cacciata per via giudiziaria del presidente del consiglio votato dalla maggioranza degli italiani.

Quella di por fine alla lunga stagione berlusconiana attraverso l'azione inquisitoria, costante di una certa magistratura militante,  costituisce il leit motif che ha accompagnato il Cavaliere dalla sua discesa in  campo nel 1994.

Con la segreteria Veltroni e il suo discorso del Lingotto sembrava che il PD avesse imboccato la strada dell'alternativa politica al centro destra, mentre negli ultimi giorni uno stralunato Bersani, incapace di individuare uno straccio di strategia, non gli è parso vero di rilanciare l'idea dell'Ulivo e l'ipotesi di un'alleanza di difesa costituzionale contro Berlusconi. No alla legge sul processo breve e subito una nuova legge elettorale con l'accordo di tutti contro il Cavaliere.

Fulcro di tale ipotesi: la prevista sentenza del caso Mills nelle mani della magistratura milanese e il ruolo di Gianfranco Fini e del suo gruppo, incerto su quel 5% dei cinque punti per il rilancio della politica del governo, ossia proprio  sul punto critico del processo breve.

Il solito Palamara, presidente dell'ANM, si straccia le vesti per denunciare il governo, che porrà il voto su questo provvedimento come cartina  di tornasole per la tenuta della maggioranza, subendo la replica dura del ministro Alfano che non intende più sottostare alle pretese di una casta ricca di privilegi senza responsabilità.

Prendersi sul serio significa avere consapevolezza dell'importanza di ciò che sta accadendo. Senza la legge sul processo breve e in assenza di qualsiasi altro strumento a difesa delle più alte cariche dello Stato nell'esercizio delle loro funzioni, si lascia aperta l'autostrada all'azione della magistratura che, già in altre due occasioni, contro il Berlusconi 1 e il Prodi 2, ha potuto por fine al governo della repubblica.

Su questo punto si verificherà la tenuta della maggioranza e si misurerà la lealtà del gruppo finiano.

L'alternativa non potrà essere altro che un governo incaricato dello svolgimento delle elezioni.

Formigoni nel suo approfondito discorso di apertura dell'assemblea di Reteitalia ha posto una questione dirimente di grande valore strategico per il Pdl: la necessità di  passare da quella che è stata una straordinaria intuizione, la nascita del Pdl, all'individuazione e all'emersione delle  componenti culturali che caratterizzano il partito. Compito di Reteitalia sarà, dunque, quello di fare emergere i valori e la cultura di riferimento dei cattolici popolari, un patrimonio condivisibile anche da altre tradizioni ideali.

Anche gli amici di ALEF non possono che far proprie le indicazioni di Formigoni che corrispondono agli obiettivi della nostra associazione: ricomporre le risorse, oggi assai disperse dentro e fuori il Pdl, di quanti si richiamano ai valori  della tradizione popolare sturziana e degasperiana, declinati secondo gli orientamenti pastorali della "Caritas in veritate" e fanno riferimento ai principi della Carta dei Valori del Partito Popolare Europeo.

Ettore Bonalberti - Presidente di ALEF-Associazione dei Liberi e Forti

Venezia, 29 agosto 2010

 

 
Vota l'articolo:                    Media dei voti:                  Votanti: 0  Commenti: 0
 
Postato da [29/08/2010 08:30]

 
Aggiungi un commento
 
Email (*)

Commento



(*) L'indirizzo email è obbligatorio per gli utenti non loggati nel sistema.
L'inserimento del commento comporta l'iscrizione a questo blog ed il commento verrà pubblicato solo una volta accettate le condizioni presenti nell'email di conferma spedita automaticamente dal sistema.


 
Email:
Password:
 
            
Vuoi commentare gli articoli? Inserisci la tua email e richiedi la tua password premendo sul tasto "registrati"
 
 
    
Alcuni movimenti politici e associazioni stanno tentando di ricomporre su basi innovative l'area dei democratici cristiani e dei popolari, Ritieni la cosa positiva?
 
SI
NO
 
       












Partners
 
 
 
 
 


Dir.Resp.: Ettore Bonalberti - Coordinatore Blog: Giorgio Zabeo
Redazione e amministrazione: C.so del Popolo, 29 - 30172 Mestre (Venezia) - tel. e fax 041/978232 - Email: info@insiemeweb.net
©2008 Associazione Insieme - powered by Enforma Solutions - based on en-press engine - Privacy Policy