Pensioni, si sbocca la rivalutazione, ma attenti alla stretta
Postato da admin [23/12/2018 23:19]


 

Chi riceve una pensione lorda fino a 1.522 euro, pari quindi a tre volte il trattamento minimo (507 euro), potrà continuare a contare sulla rivalutazione legata all’inflazione.

Per coloro che percepiranno assegni superiori a 1.522 euro, il nuovo meccanismo prevede una stretta a danno dei pensionati.

In particolare, sono sei le fasce di indicizzazione: per chi ha l’assegno compreso tra tre e quattro volte la minima, la rivalutazione non sarà al cento per cento bensì al 97%.

La percentuale scende al 77% per le pensioni comprese tra quattro e cinque volte la minima, mentre al 52% se l’assegno è tra cinque e sei volte il livello minimo. Avanti di questo passo, la percentuale scende al 47% per le pensioni tra sei e otto volte il minimo e al 45% per chi riceve una pensione tra otto e nove volte il minimo. La stretta termina con una gelata al 40% se la pensione è sopra le nove volte il minimo. Questa misura, che porterà a risparmi fino a 2,29 miliardi nel triennio 2019-2021, è stata però criticata, tra gli altri, dalle Acli perché «rischia di penalizzare un ceto medio che sta andando verso la soglia di povertà».

Esempio:

Un pensionato che percepisce 3.000 euro lorde. Il meccanismo prevede:

  1. Si ipotizza una rivalutazione della pensione del 2% su 3.000 pari a 60 

  2. Il meccanismo prevede una rivalutazione non del 100% ma del 77% (60 x 77% = 46,2)

  3. La differenza tra la rivalutazione 60 e la stretta 46,2 = 13,8 (stretta mensile sulla rivalutazione)

  4. La stretta sulla pensione per 1 anno sarà 13,8 x 13 = 179,4

 


 
Email:
Password:
 
            
Vuoi commentare gli articoli? Inserisci la tua email e richiedi la tua password premendo sul tasto "registrati"
 
 
    
Alcuni movimenti politici e associazioni stanno tentando di ricomporre su basi innovative l'area dei democratici cristiani e dei popolari, Ritieni la cosa positiva?
 
SI
NO
 
       












Partners
 
 
 
 
 


Dir.Resp.: Ettore Bonalberti - Coordinatore Blog: Giorgio Zabeo
Redazione e amministrazione: C.so del Popolo, 29 - 30172 Mestre (Venezia) - tel. e fax 041/978232 - Email: info@insiemeweb.net
©2008 Associazione Insieme - powered by Enforma Solutions - based on en-press engine - Privacy Policy