Come oggi la vera difesa delle persone diviene propaganda
Postato da admin [05/06/2017 06:42]

Come oggi la vera difesa delle persone diviene propaganda.

Di Daniele Malerba.

L’eterno dilemma che ci si pone dinanzi al nazismo e cioè come sia stato possibile che nel cuore dell’Europa, nel ventre di un paese che tanto aveva dato alla cultura del vecchio continente si possa essere realizzata una simile barbarie; come sia stato possibile che un popolo intero si sia lasciato soggiogare da una ideologia tanto folle senza sostanziali e significativa resistenze” (http://www.europaquotidiano.it/2014/05/21/la-rosa-bianca-quei-giovani-contro-il-nazismo/).

Nel clima tedesco dell’epoca solo pochi, marginali e  sporadici gesti personali e di piccoli gruppi seppero leggere e capire, e mostrare la strada. Così quello della “Rosa Bianca”, costituito soprattutto da giovani studenti, che tentò senza successo di fare aprire gli occhi alla Germania, fu pagato con la vita questo tentativo. La gente non capì, non vedeva e non voleva vedere, forse, in fondo a Berlino avevano ancora cibo.

L’idolatria di sé, della razza ariana come risposta ai problemi dei tedeschi, proposta dal nazismo unitamente ad una pesante propaganda e all’abbandono del vero Dio, quello Cristiano e Cattolico, portò a quel risultato. Ma la propaganda nazista era considerata normale informativa, divulgativa di vera morale e etica. Mentre propaganda erano, allora, i volantini della “Rosa Bianca”.

Chi fa propaganda ora, invece? Coloro che dicono che i bambini e le famiglie vanno protetti, coloro che dicono che la morale Cristiana va difesa, coloro che non vogliono le donne schiave del sesso, non vogliono la droga libera, non vogliono gli immigrati imprigionati nei centri di accoglienza, ma invece vogliono famiglie sane e unite, amorevoli e forti, vogliono quella dignitosa autonomia economica che diviene libertà di scelta, coloro che vogliono un vero aiuto e una prospettiva reale per gli immigrati, coloro che dicono che la salvezza è nel cattolicesimo e non in altre idolatrie. Sono questi che difendono le persone, questa è la nuova “Rosa Bianca”.

Allora meglio, molto meglio, questa doverosa propaganda che la manipolazione di stato che ci vuole portare via la libertà di scelta e di vita, e che vuole convincerci che la famiglia è finita e impossibile, ci vuole rendere un debole popolo sterile che non sa più difendere Cristo e i propri cari.

Cari Cristiani e cari religiosi, un giorno Dio ci giudicherà e ci giudicherà sull'amore, ma che amore pensate possa essere annoverato a padri che non sanno difendere i propri figli?

 



Malerba Dott. Daniele
Psicologo, psicoterapeuta, giornalista.
https://aippcveneto.wordpress.com/

 

 


 
Email:
Password:
 
            
Vuoi commentare gli articoli? Inserisci la tua email e richiedi la tua password premendo sul tasto "registrati"
 
 
    
Alcuni movimenti politici e associazioni stanno tentando di ricomporre su basi innovative l'area dei democratici cristiani e dei popolari, Ritieni la cosa positiva?
 
SI
NO
 
       












Partners
 
 
 
 
 


Dir.Resp.: Ettore Bonalberti - Coordinatore Blog: Giorgio Zabeo
Redazione e amministrazione: C.so del Popolo, 29 - 30172 Mestre (Venezia) - tel. e fax 041/978232 - Email: info@insiemeweb.net
©2008 Associazione Insieme - powered by Enforma Solutions - based on en-press engine - Privacy Policy